I 3 additivi più pericolosi per la salute dei bambini e degli adulti

 

I cibi industriali, tra cui quelli per bambini come alcuni omogeneizzati e merendine, hanno poco gusto perché le materie prime sono scarse di qualità e quantità e per renderli più gustosi e attraenti devono includere aromi e altre sostanze costruite in laboratorio. Tutti i cibi che contengono additivi come aromi, coloranti e conservanti artificiali sono sconsigliati per i bambini e adulti. Tuttavia ce ne sono alcuni molto pericolosi come:

banner stimolazionenew .fw


Sciroppo di fruttosio

Lo sciroppo di fruttosio è un sostituto dello zucchero geneticamente modificato che permette ai produttori di ridurre i costi di produzione. Questa sostanza contribuisce all’ obesità infantile e può causare diabete di tipo 2 nei bambini oltre che dipendenza da zucchero.

Olio parzialmente idrogenato, idrogenato e grassi trans

Gli alimenti ricchi di grassi trans sono presenti soprattutto nei grassi idrogenati, quindi negli alimenti che contengono margarine o in quelli fritti in oli/grassi semi-idrogenati. Altri alimenti che contengono questo tipo di grassi sono patatine fritte e pesce surgelato con panatura e i dadi per brodo. Questi grassi interferiscono con il corretto funzionamento cellulare e peggiorano il trasporto dei grassi nel sangue aumentando il rischio di aterosclerosi e diabete.

Soia e proteine isolate della soia

La soia e le proteine della soia vengono spesso usate in molti tipi di cibi confezionati. Inoltre le proteine di soia sono state uno dei primi integratori proteici sul mercato. Secondo la Weston A. Price Foundation, gli estrogeni presenti nella soia possono inibire la forza di ormoni tiroidei, causando ipotiroidismo. Inoltre ci può essere un mancato assorbimento di calcio, zinco, ferro, rame e magnesio nell'intestino causato dall’ acido fitico, uno dei componenti della soia

Fonte

The Weston A. Price Foundation: Soy: The Dark Side of America's Favorite "Health" Food

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

cliccando qui