Il consumo di cibo spazzatura in infanzia può causare

uno sviluppo povero delle ossa nei bambini

 

Un facile accesso ad alimenti confezionati, raffinati, fritti ecc. può influenzare lo sviluppo delle ossa nella prima infanzia, secondo il primo studio che ha indagato i legami tra ambiente, alimentazione e sviluppo della massa ossea nei primi 6 anni di vita. Si tratta di uno studio realizzato dai ricercatori della University of Southampton in Inghilterra ed i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Osteoporosis International.

banner stimolazionenew .fw

Secondo gli autori, ridurre l'accesso al fast-food potrebbe avere benefici per lo sviluppo infantile e la salute delle ossa a lungo termine.  

Migliorare l'ambiente e il cibo potrebbe beneficiare lo sviluppo delle ossa nei più giovani

Questo studio evidenza che un maggior numero di carretti di fast food in un quartiere era legato ad una minore densità minerale ossea nei bambini.

Invece, la presenza di negozi specializzati più salutari nel quartiere - come fruttivendoli che vendono frutta e verdura fresca – si associava ad una maggiore densità minerale ossea all'età di 4 e 6 anni. Meno esposti i bambini sono al cibo spazzatura, meno lo desidereranno e lo mangeranno.

La ricerca mostra che una dieta equilibrata contente una quantità adeguata di frutta, verdura, proteine, calcio e vitamina D aiuta a sviluppare ossa sane per tutta la vita. 

Secondo un rapporto del 2014 dell’ American Academy of Pediatrics, raggiungere una massa ossea sostanziale nella prima infanzia aiuta a prevenire problemi ossei da adulti.

Bibliografia:Greater access to fast-food outlets is associated with poorer bone health in young children, C. Vogel et al., Osteoporosis International, 12 October 2015, abstract.

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

cliccando qui