L’aumento di peso durante il primo mese di vita è legato

 allo sviluppo del QI

 

Una nuova ricerca dell'Università di Adelaide pubblicata sul giornale Pediatrics (2013) dimostra che l'aumento di peso e della dimensione della testa nel primo mese di vita è legato a un QI più alto in età scolare.

 

banner stimolazionenew .fw


I bambini che avevano la circonferenza cranica più grande avevano anche i punteggi più alti nelle prove di QI alla età di 6 anni.

Secondo la D.ssa Lisa Smithers, autrice dello studio: “la circonferenza della testa è un indicatore di volume del cervello dei bambini, quindi un suo maggiore aumento in un neonato suggerisce  una crescita più rapida del cervello".

Precedenti studi avevano dimostrato una relazione tra dieta postnatale e QI,  grazie ai quali si è potuto scoprire che l’alimentazione nell’infanzia (l'allattamento al seno) ma anche la stimolazione ambientale contribuiscono alla crescita del cervello nei bambini.

Tuttavia, quello dell’Università di Adelaide è il primo del suo genere a concentrarsi sui benefici di un rapido aumento di peso nel primo mese di vita per i neonati sani  e l’aumento dei livelli del QI.

Bibliografia

University of Adelaide. (2013, June 20). "Infant Weight Gain In First Month And IQ Linked." 

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

cliccando qui