I geni e l’ambiente influiscono sulla durata del sonno nei bambini

 

Secondo un nuova ricerca pubblicata sulla rivista Pediatrics (28.05.2013) la genetica ha un impatto significativo sulla qualità e quantità del sonno notturno dei bambini, mentre l’ambiente influirebbe di più sui sonnellini pomeridiani.

banner stimolazionenew .fw

Ricercatori dell’ Università di Montreal hanno scoperto che più della metà della variabilità notturna nella durata del sonno tra i bambini di età compresa tra 6 mesi e 2 anni era dovuto a influenze genetiche. I geni possono determinare tra il 47% e il 58% del tempo della durata del sonno notturno.

Gli scienziati sono arrivati alla conclusione quindi che nella prima infanzia la durata del sonno diurno può essere influenzata dalla qualità dell’ ambiente , mentre la durata del sonno notturno  è influenzato principalmente da fattori genetici.


Bibliografia

"Genetic and Environmental Influences on Daytime and Nighttime Sleep Duration in Early Childhood"
Evelyne Touchette, PhD, Ginette Dionne, PhD, Nadine Forget-Dubois, PhD, Dominique Petit, PhD et. al
Pediatrics, May 2013, (doi: 10.1542/peds.2012-2284)

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo  

cliccando qui