Come favorire lo sviluppo delle capacità sociali
ed affettive nel tuo bimbo da 0 a 3 anni?


 Se ti interessa scoprire come stimolare le competenze affettive e sociali del tuo bimbo nei suoi primi 3 anni di vita, troverai qui di seguito alcune informazioni utili.

banner stimolazionenew .fw

 

Fin dai tempi di Freud, sono state formulate diverse teorie su come si sviluppano i bambini da 0 a 3 anni (ed oltre). Nello spazio di quest’articolo sarebbe anche solo impossibile pensare di riassumerle tutte! In realtà, ce ne una che, come psicologa, mi sta particolarmente a cuore. Perche?

Perchè (più di altre) considera l’enorme impatto che gli stimoli dell’ambiente esterno hanno sullo sviluppo della personalità del bimboSi tratta della teoria dello sviluppo psico-sociale formulata da Erik H. Erikson.

Questa teoria cerca per la verità di spiegare l’intero sviluppo umano, per tutto il ciclo di vita e comprende ben 8 tappe di sviluppo. Ogni tappa implica quella che Erikson ha definito crisi di personalità o anche tendenza conflittuale, cioè una vera e propria “sfida” che l’individuo deve superare per progredire lungo il cammino dello sviluppo. Ciascuna tappa richiede all’individuo un equilibrio tra un tratto positivo ed un tratto negativo corrispondente. Anche quando dovrebbe  

predominare la qualità positiva, l’individuo ha bisogno di un certo grado di qualità negativa per svilupparsi al meglio.


Cosa significa tutto ciò in pratica?

Prendiamo l’esempio della prima tappa prevista da Erikson, cioè quella che va da 0 a 18 mesiIn questa tappa il bimbo ha bisogno di sviluppare un senso di fiducia verso il mondo che lo circonda, però ha bisogno di apprendere che esiste anche la sfiducia in modo da proteggersi da eventuali pericoli. Il successo di ogni tappa è rappresentato dallo sviluppo di una particolare “virtù”, che –nel caso di un bimbo da 0 a 18 mesi – è la speranza.   

La seconda tappa che ci interessa è quella che va da 18 mesi a 3 anni. La “sfida” per il bimbo in questa tappa consiste nello sviluppare un buon equilibrio tra indipendenza/autosufficienza e senso di vergogna o dubbio. La “virtù” che il bimbo deve coltivare per avere successo in questa tappa è quella della volontà.

Trovo la teoria di Erikson davvero affascinante perchè è anche pratica: ti fornisce dei ben precisi obiettivi su cui lavorare per favorire il corretto sviluppo affettivo e sociale del tuo bimbo.

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

cliccando qui