Torna la pratica di fasciare i neonati(swaddling) per mantenerli calmi: questo può portare dei benefici, ma anche dei rischi a lungo termine

 

Fasciare i neonati dalla testa ai piedi è una pratica usata dalle nonne, molto comune nei paesi slavi e in Russia ma abbandonata in Europa. Sta ritornando oggi negli ospedali e in molte famiglie per indurre il sonno dei neonati e per i neonati che soffrono di coliche.

banner stimolazionenew .fw

9 neonati su 10 nel Nord America sono ora fasciati nei primi sei mesi di vita, e la domanda di fasce è salita del 61% nel Regno Unito tra il 2010 e il 2011.

L'evidenza scientifica suggerisce che la fasciatura aiuta a indurre il sonno e lenisce pianti eccessivi e coliche. Ma c'è anche un crescente numero di prove che dimostrano che la fasciatura è collegata a un elevato rischio di anomalie dello sviluppo dell'anca.

Questo perché costringe i fianchi raddrizzandoli e spostandoli in avanti, e quindi rischiando il disallineamento. Ciò a sua volta è associato ad un maggior rischio di artrosi dell'anca nella mezza età.

Il professor Clarke del Southampton University Hospital ricorda che “la fasciatura può essere sicura se non impedisce che le gambe del bambino si pieghino, perché questa posizione permette il naturale sviluppo delle articolazioni dell'anca. Le gambe dei neonati non devono essere mai chiuse ermeticamente e pressate insieme. I professionisti sanitari devono fare la loro parte dando alle mamme corretti consigli su come fasciare il loro bambino in modo sicuro, per scongiurare anomalie dell'anca e altri problemi potenziali nella vita adulta”.

 Bibliografia

N. M. P. Clarke. Swaddling and hip dysplasia: an orthopaedic perspective. Archives of Disease in Childhood, 2013.

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

cliccando qui