Lo sviluppo del neonato nel 1° mese

Lo sviluppo infantile inizia alla nascita. Molte cose possono succedere durante i primi tre mesi del bambino. Anche se lo sviluppo infantile non è una scienza esatta e ogni neonato cresce e si sviluppa al suo proprio ritmo, ci sono dei fattori che possono influenzare negativamente la crescita e lo sviluppo del neonato.

La salute, le cure da parte dei genitori e la stimolazione ambientale sono tutti fattori determinanti per lo sviluppo e la crescita di un neonato nel suo primo mese di vita.

banner stimolazionenew .fw

Vista

La prima cosa da sapere è che i neonati non possono vedere alla stessa maniera di un bambino o un adulto.

Nei neonati, la maggior parte dei sensi si sviluppa durante il periodo prenatale. Tuttavia, questo non succede per il senso della vista. Anche se ci sono le strutture per far funzionare quest’organo di senso, esso non è ancora pienamente sviluppato.

I neonati vedono più facilmente da lontano. Tuttavia sono capaci di distinguere variazioni di luce, contorni e colori contrastanti. Sono anche più propensi ad aprire gli occhi in condizioni di scarsa luminosità.

Riescono a vedere chiaramente quello che è a 20-25 cm di distanza dal viso, che è di fatto la distanza giusta dal volto di sua madre che lo allatta. Con il passare dei giorni, questa distanza aumenta a 30 o 40 cm. A questo punto, il neonato percepisce gli oggetti, anche se non può distinguerne i dettagli. Nel mio libro “Stimolazione infantile” (edizioni San Paolo) illustro diversi esercizi per stimolare il senso della vista nei neonati.

Man mano che passano i giorni, il neonato è attratto dai volti umani, soprattutto quelli accompagnati da voci che ha sentito durante il periodo prenatale. Le voci che gli piace sentire di più sono quelle che parlano melodicamente, piano e con ripetizioni.

La visione binoculare si sviluppa più meno dopo un mese e mezzo. Oltre ai volti, le parti del suo corpo che richiamano la sua attenzione si allargano anche a manine e piedi.

Verso il secondo mese, il bimbo riuscirà a seguire con lo sguardo oggetti in movimento grazie alla forza del collo che gli permette di compiere movimenti rotatori con la testa.

A un mese di vita sue manine sono chiuse

La maggior parte del tempo il bimbo ha la manina chiusa. Questo perché è attivo il riflesso di presa. È importante cercare pian piano di fargli aprire la manina facendogli delle carezze nel palmo della mano, mettendo il tuo dito indice nella sua manina, oppure un sonaglio.

1 mese del neonato

I migliori sonagli per stimolare il neonato ad aprire le manine sono questi, morbili e in forma cilindrica. Ti consiglio questi sonagli molto semplici ma belli e adatti per neonati della Fehen. 

sonaglio per neonati       

 


sonaglio neonati22

 

 

Sorrisi involontari

Le espressioni nel viso del neonato di un mese ancora non sono intenzionali, alcune volte può sembrare che sorride, ma è un riflesso o una reazione involontaria.

Udito
Nel giro di poche settimane, il bambino potrebbe rispondere ai suoni girando lo sguardo o la testa verso la fonte del suono. I suoni che più lo attraggono sono le voci e si può spaventare per rumori troppo forti o improvvisi

Come promuovere il suo sviluppo nel primo mese di vita:

* Prendilo in braccio spesso: i neonati hanno bisogno di sentire il costante contatto con la madre, sentire la sua voce e il suo odore

* Nei primi mesi non usare una culla per farlo dormire. Se non dorme con te, fallo dormire in una culletta piccola in modo che si senta contenuto e riesca a toccarne le pareti (vedi foto).

culla neonato 1 mese

 

Questo perché il neonato è abituato a vivere in spazi stretti come il ventre materno. Se la culla è troppo grande la sentirà come uno spazio infinito, e si potranno attivare i riflessi di Moro o soprassalto, facendo in modo che si spaventi e pianga più facilmente.

* Il contatto fisico è molto importante, per cui stimola il bimbo massaggiandolo e accarezzandolo molto!


 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

 

cliccando qui