Le carie sono contagiose,

afferma una nuova ricerca della University of Louisville


La carie è una malattia a base infettiva, provocata cioè da batteri, che determina la dissoluzione dei tessuti duri del dente, cioè lo smalto e la dentina. Tuttavia, le carie non sono provocate solo dai batteri; una morfologia anomala delle superfici dentarie, un’imperfetta mineralizzazione di smalto e dentina, una riduzione del flusso salivare, malocclusioni dentarie e consumo di carboidrati elevato e frequente sono alcuni degli altri fattori che possono aumentare il rischio di carie.


banner stimolazionenew .fw


Nei bambini, la carie è una delle malattie più frequenti, e una recente ricerca dimostra che oltre ai fattori di rischio di cui parlavo nel paragrafo precedente, le carie possono essere contagiose. Ad esempio, una madre che ha la carie, può trasmettere al bimbo i batteri che ne sono responsabili, quando mette in bocca il ciuccio per “pulirlo”, per assaggiare la temperatura del latte o quando condivide i cucchiai.

Ma non solo: la bocca è una porta aperta a molte infezioni microbiche che possono entrare nel flusso sanguigno. Cattive condizioni di salute orale sono anche un fattore di rischio per lo sviluppo di una malattia sistemica. Sanguinamento o secchezza della bocca possono indicare la presenza di una malattia sistemica o aumentare gli effetti di una malattia già esistente come il diabete e le malattie cardiache.

Quindi la salute orale dei bambini sembra che inizi da quella…dei genitori!


Bibliografia

University of Louisville. (2014): "Cavities are contagious, research shows”.

 

Scopri come stimolare l'intelligenza del tuo bimbo 

 cliccando qui