“Parlare inglese
 a due anni”

 

Perché il tuo bimbo può e deve
 parlare inglese prima dei 3 anni

Ecco come insegnarglielo, anche se…
non l’hai mai studiato a scuola


A cura della D.ssa Liliana Jaramillo, psicologa
esperta in stimolazione infantile
e Direttrice di stimolazioneinfantile.it

 

Se vuoi che il tuo bimbo comprenda facilmente le parole base dell’inglese e le usi nella sua conversazione quotidiana prima dei tre anni, allora questo è il più importante articolo che ti capiterà mai di leggere.

   Scoprirai perché tuo figlio può e (persino) deve parlare inglese nei suoi primi anni di vita.

   E saprai esattamente come insegnare l’inglese al tuo bimbo…anche se non lo parli o non l’hai mai studiato a scuola.

   Immagina per un momento che il tuo bimbo venga a darti un bacetto dicendo “Mum” (mamma)…oppure ti inviti a dargli la pappa indicando la sua bocca  e dicendo “Mouth”… oppure scelga la sua camicetta preferita di colore giallo dicendo “Yellow”…

…il tutto in modo completamente
 spontaneo e naturale!

   Come ti sentiresti?

   Sorpresa…incantata…orgogliosa del tuo bimbo?

   Immagina poi che il piccolo giochi con un suo amichetto e gli rivolga una parola in inglese…ma questi non la comprende e tu, sorridendo, interrompi il loro gioco per spiegargli cosa significa, mentre la mamma dell’amichetto si stupisce di scoprire che tuo figlio parli l’inglese a solo tre anni…e ti chiede magari con un pizzico di invidia:

   “Ma come ha fatto…?”

   Situazioni come quelle descritte sopra non sono fantascienza…

   In effetti, il tuo bimbo può formarsi delle solide basi nella lingua inglese anche con solo 10 minuti di pratica al giorno.

   Il bimbo apprende con facilità perché è proprio nei primi tre anni di vita che si apre la cosiddetta finestra critica dell’apprendimento linguistico, cioè il tempo ideale per imparare una o più lingue.

   Una volta che il bimbo avrà imparato a leggere in italiano, sarà sempre più difficile per lui imparare una lingua straniera come può farlo nei suoi primi anni di vita.

   Come scrive l’esperto di sviluppo infantile Glen Domann:

    “Quest’incredibile capacità di apprendere una (o dieci) lingue nei primi tre anni di vita è un miracolo che va oltre la nostra comprensione e che diamo interamente per scontato”.

   Il cervello del bimbo, in rapidissima evoluzione, è una formidabile spugna che assorbe ed imita tutto ciò che vede e ascolta. A differenza dei bambini più grandi e degli adulti  - che tendono ad imparare una lingua straniera attraverso la conoscenza della grammatica e “traducendo” mentalmente da una lingua all’altra – i bimbi fino a tre anni apprendono una lingua straniera a livello istintivo e…

…non fanno assolutamente confusione
 tra questa e l’italiano!

   Non solo, ma la conoscenza di una lingua straniera come l’inglese rafforza la conoscenza dell’italiano, perché il bimbo fa inconsciamente confronti tra la struttura delle due lingue e grazie a questa “differenza” si rende conto anche meglio di come funziona la sua lingua madre.

   Naturalmente, insegnare l’inglese ad un bimbo di due anni non significa fargli ascoltare passivamente delle registrazioni o fargli vedere dei cartoni animati in lingua perché la impari.

   Presuppone invece dei metodi attivi che valorizzino le sue tre principali forme di memoria, cioè quella visiva, quella uditiva e quella corporea.

   E’ proprio ciò che ho scoperto insegnando l’inglese (oltre che lo spagnolo) al mio piccolo Lucas.

   Con il tempo ho appreso  quali stimoli linguistici è necessario presentare al bimbo a seconda delle diverse tappe del suo sviluppo, e soprattutto come farlo in modo da ottenere i risultati migliori.

 

Ecco quanto questi metodi sono stato efficaci per i partecipanti ai miei corsi – e quanto lo potranno essere anche per TE…

   Mi chiamo Liliana Jaramillo e sono una psicologa specializzata in sviluppo infantile.

   Da oltre 3 anni, grazie ai miei corsi sulla stimolazione infantile, aiuto mamme, papà ed operatori dell’infanzia a sviluppare al meglio le intelligenze dei bimbi e a rafforzare il legame madre-bambino.

   Ed in tutti i miei corsi viene dato ampio spazio alla stimolazione linguistica, anche in Inglese.

 

Eccomi nella foto
 mentre insegno l’inglese
al mio bimbo di meno di tre anni



   Sono davvero lusingata dall’entusiasmo dei partecipanti e dai loro risultati e questo mi incoraggia naturalmente a proseguire su questo cammino. 

      Perché ti racconto tutto questo?

      Non certo per vantarmi, ma perché sono sicura al 100% che ciò di cui sto per parlarti potrà davvero fare la differenza nella vita del tuo bimbo.

   Ti invito perciò a leggere con attenzione i risultati ottenuti dai partecipanti ai miei corsi di stimolazione.



I bimbi rimangono incantati…

Credo personalmente che un asilo non debba limitarsi ad essere un “parcheggio” per bimbi, ma fornire loro degli stimoli adeguati per la loro crescita emotiva, fisica e mentale.

Purtroppo in Italia non è sempre facile trovare materiali educativi per bimbi fino a 3 anni, e, quando, si trovano, sono spesso di qualità scadente.

Nel nostro asilo abbiamo sperimentato a lungo i materiali per l’apprendimento dell’inglese proposti dalla D.ssa Liliana Jaramillo con eccellenti risultati. I bimbi rimangono incantati ogni volta che li utilizziamo per le nostre attività formative.

Maria Rosaria D’Urso, responsabile asilo “Stellinfanzia”, Ruffano LE

 


 

Insegnare l’inglese ad un bimbo

Liliana, mi è sembrato molto utile partecipare al tuo seminario non solo perché ho scoperto molti aspetti dell’insegnamento dell’inglese in età infantile che ignoravo completamente, ma anche perché si è creato uno bellissimo spazio di condivisione di esperienze con altre famiglie sensibili al tema.

Grazie di cuore.

Marcello Ferrari, Ruffano LE

 



Come parlare inglese…giocando

Sono rimasta sorpresa dalla semplicità ed efficacia dei metodi di insegnamento dell’inglese proposti dalla d.ssa Liliana Jaramillo. Il mio bimbo ha cominciato a pronunciare le prime parole d’inglese giocando...senza nemmeno rendersene conto!

Roberta Vincenti, madre di Margherita, Ruffano LE

 



Essere genitori: un compito non sempre facile

Essere genitori oggi non è sempre facile: i ragazzi oggi ricevono messaggi commerciali, di mode, tendenze ecc…spesso discutibili. Per questo è importante fornirgli degli stimoli adeguati fin dall’inizio e poter contare su professionisti come Liliana in grado di dare sostegno ai genitori che hanno davvero a cuore la crescita equilibrata dei propri figli.

Tra questi stimoli quello della conoscenza linguistica e dell’apertura a culture diverse è senza dubbio tra i più importanti.

Daniela Giudice, Ruffano LE

 

 



L’istinto materno non basta…

Partecipando al corso “Baby English”, ho trovato risposta a molti interrogativi che mi ponevo sull’educazione linguistica del mio bimbo. Certo, l’istinto materno, l’amore e la cura del bimbo sono fondamentali, ma non bastano: occorre usare anche i metodi adeguati per favorire il rapido apprendimento di una lingua straniera, ed il corso li fornisce tutti!

Grazie Liliana per quest’opportunità!

Simona Ricci, Ruffano, LE

 


  Ora, il vero motivo per cui ti faccio leggere queste testimonianze NON è per parlare del successo ottenuto dai bimbi dei partecipanti ai miei corsi, ma…

…del tuo!

   Sono infatti assolutamente certa che anche il tuo bimbo potrà raggiungere questi (o migliori) risultati.

   Tutto quello di cui hai bisogno è scoprire come insegnarli l’inglese in modo che lo possa parlare in modo del tutto naturale e spontaneo.

 


Imparando l’inglese
 anche il tuo bimbo potrà…

  • Comprendere esattamente il significato di parole inglesi che indicano oggetti e concetti a lui familiari.
  • Usare spontaneamente queste parole nella conversazione di ogni giorno.
  • Rafforzare il legame con te e con gli altri membri della famiglia nell’avventura di imparare insieme una lingua straniera.
  • Acquisire la capacità di comunicare per tutta la vita con persone di ogni parte del mondo.
  • Migliorare la conoscenza dello stesso italiano grazie alle differenze che il suo cervello inconsciamente “registra” tra questo e l’inglese.
  • Accrescere la sua autostima ed ampliare la sua visione del mondo grazie alla capacità di esprimersi in modo alternativo all’italiano.
  • Migliorare le capacità di problem-solving (risoluzione di problemi).
  • Prepararsi al meglio per il suo ingresso a scuola.
  • Sviluppare la sua immaginazione, creatività e pensiero astratto.

      Se vuoi che il tuo bimbo raggiunga almeno uno degli obiettivi di cui ti ho appena parlato, allora ti consiglio vivamente di chiudere la porta della tua stanza, spegnere il telefono, sorseggiare lentamente la tua bibita preferita e leggere con estrema attenzione quello che segue…

      Con il tuo permesso, vorrei mostrarti delle tecniche specifiche di insegnamento dell’inglese in grado di far ottenere al bambino i risultati di cui ho appena parlato.

 

Insegna l’inglese al tuo bimbo…
anche se non lo hai mai studiato a scuola!

   Ho il piacere di presentarti qui per la prima volta il programma di insegnamento dell’inglese  “Baby English”, che aiuterà il tuo bimbo a comprendere e usare le sue prime parole in lingua inglese…in modo del tutto spontaneo e naturale.

 



   Il  programma comprende due componenti, e precisamente:

 

#1. Video “Baby English” (formato Real Player).


   Si tratta di un video che presenta il vocabolario base dell’inglese diviso in 15 categorie, come il corpo umano, la frutta, il cibo, la casa ecc…adatto ad un bimbo con meno di tre anni. Sono esclusi dal video termini più astratti e quindi più difficili da afferrare per un bimbo come ad esempio i mesi dell’anno, i giorni della settimana ecc…

   Grazie a questo video è estremamente facile insegnare l’inglese al tuo bimbo…anche se non lo parli o non lo hai mai studiato: infatti, ogni parola è accompagnata non solo dalla pronuncia scritta, ma anche da quella parlata per una sua più facile memorizzazione.

   Inoltre, il programma incoraggia molto l’uso del movimento fisico per rafforzare ulteriormente la memoria e per permetterti di verificare se il tuo bimbo sta effettivamente imparando.


# 2. Guida al programma (ebook formato PDF).


   Questo manuale fornisce delle istruzioni dettagliate su come utilizzare al meglio il video “Baby English”.

   Ma non solo…

   Grazie alla Guida scoprirai tra l’altro:

  • Come si sviluppa l’intelligenza linguistica del tuo bimbo da 0 a 3 anni.
  • Le 7 condizioni indispensabili per l’apprendimento efficace dell’inglese.
  • Quando cominciare esattamente il programma.
  • Le tre “vie” da utilizzare per insegnare l’inglese al meglio.
  • Cos’è l’Unità di Informazione e perché è alla base del programma “Baby English”.
  • Come stimolare l’apprendimento dell’inglese attraverso l’emisfero destro del cervello (cioè quello creativo ed emotivo).

  • I due tipi di categorie concettuali che si utilizzano nei corsi d’inglese per bimbi.

  • La tecnica della catena di comandi per favorire l’apprendimento avanzato della lingua.
  • I quattro passi da compiere in ogni sessione di insegnamento dell’inglese.

  • …e molto altro ancora!


Ma non finisce qui…

Ordinando “Baby English ” oggi, riceverai i seguenti OMAGGI completamente GRATIS:


1.Giochi linguistici per l’apprendimento
dell’inglese
ebook PDF.

  Quest’ ebook costituisce un ulteriore risorsa
per rafforzare l’apprendimento delle 15 categorie linguistiche presentate nel programma generale
“Baby Engish”.

   Attraverso attività ludiche basate sul movimento fisico, il bimbo acquisisce le basi dell’inglese…divertendosi!

   Valore: 37 €, ma per te GRATIS con l’acquisto del programma ”Baby English ”.



2. Cartoncini illustrati delle parole inglesiFormato Pdf

  Tutte le parole dell’inglese di base presentate nel video “Baby English”sono anche riportate su schede in formato digitale stampabili.

Si possono utilizzare per rafforzare la
memoria visiva del bimbo, per una rapida revisione del programma svolto o per i giochilinguistici presenti nel bonus descritto sopra.

Valore: 27 €, ma per te GRATIS con
 l’acquisto del programma  “Baby English ”.



4. Consulenza via mail

Ti sei mai sentita “abbandonata a te stessa”
una volta che hai comprato un prodotto in
Internet?

Non è il caso di questo programma.

Infatti il tuo acquisto comprende anche
una consulenza individualizzata via mail, grazie a cui potrai pormi domande relative al programma “Baby English” e alla sua applicazione al tuo caso specifico. 

Valore: 70 €, ma per te GRATIS con l’acquisto del programma “Baby English ”.


Ancora indecisa? Posso capirti.
Ecco le risposte che cerchi.

   D: “Potrei imparare da sola le cose che insegni, cercando qua e là su Internet, senza acquistare il programma? Perché dovrei pagarti”?

   R: Intendiamoci: io personalmente non ho nessuna qualità più di te che stai leggendo, però ho investito molti soldi (precisamente 4.755,00 Euro finora senza contare le spese di viaggio) per imparare a fondo i concetti, le tecniche e gli esercizi contenuti nel programma.

   Molti di questi sono completamente inediti in Italia e sono il frutto di 3 anni di studio, pratica ed insegnamento.

   Ora, se puoi investire migliaia di Euro in seminari di formazione, ben venga per te. Se invece vuoi risparmiare tutti questi soldi e al tempo stesso formarti delle solide basi nell’insegnamento di una lingua straniera ad un bimbo con meno di 3 anni, allora considero l’acquisto del mio programma una scelta assolutamente scontata.

   Inoltre, trovare online (o in libreria) dei buoni metodi di insegnamento richiede non solo parecchi soldi, ma anche molto tempo. Ed in più, considera anche tutto il tempo che devi investire per vedere quali metodi funzionano e quali non funzionano per te. Tempo che invece risparmi, comprando il mio programma.

   Insomma, perché cercare di “reinventare la ruota” e fare da te, quando puoi contare su di un metodo testato che ti fa’ risparmiare tempo, sforzo e soldi?

   D: “Ci sono altri prodotti su Internet che insegnano come insegnare inglese ad un bimbo. Perché mai dovrei acquistare il tuo?”

  R: Per due ragioni: innanzitutto perché deriva da un percorso di ricerca personale e tutto quello che suggerisco non è frutto solo di studio, ma è stato testato “sulla mia pelle”. So che ha funzionato per il mio bimbo Lucas e per i bimbi delle mamme e papà che hanno partecipato ai miei corsi e sono sicura al 100% che funzionerà anche per te.

   Inoltre, questo programma non è stato “creato a tavolino”, ma risponde esattamente a tutte le domande più frequenti che mi vengono rivolte dai partecipanti ai corsi che tengo dal vivo e dalle lettrici che, come te, ricevono ogni settimana la newsletter “di stimolazione infantile”.

   Conosci quindi tutta la qualità dell’informazione che ti do puntualmente ed in modo completamente gratuito e spero davvero che tu ne tenga conto nel considerare l’acquisto di questo programma.

   D: “Il video ed i bonus mi arriveranno a casa con corriere espresso? Le spese sono a mio carico?”.

   Il prodotto è completamente digitale e si scarica dopo l’acquisto.

   Pertanto, non ti arriverà nulla a casa, tutto il materiale sarà scaricato direttamente sul tuo PC.

   Potrai presentare il video al tuo bimbo utilizzando il computer o masterizzarlo su di un CD per vederlo dove ti è più comodo.

   Potrai inoltre leggere i materiali in formato Pdf direttamente dallo schermo o stamparli per farvi riferimento ogni volta che lo riterrai opportuno.

   D: “Quali forme di pagamento accetti?”

   R: E’ possibile acquistare il programma pagando con carta di credito o pre-pagata attraverso Pay Pal (leader mondiale dei pagamenti online, che tra l’altro accetta anche carte del tipo Poste Pay), bonifico bancario o vaglia postale (vedi link d’ordine in fondo alla pagina)

   D: “Riceverò assistenza dopo l’acquisto?”


   R: Sì, l’acquisto comprende anche una consulenza individualizzata via mail grazie alla quale potrai pormi delle domande relative al programma e alla sua applicazione al tuo caso specifico.

   D: “Quanto tempo ho per ordinare il programma?”

   R: Potrai ordinare il programma solo fino a martedì 31 ottobre. Perché? Perché il “pacchetto” che acquisti comprende anche il programma di consulenza individualizzato (vedi domanda di sopra) al quale posso ammettere solo un numero limitato di partecipanti.

   D: “E’ possibile acquistare il tuo programma in libreria?”

   R: NO! Il programma è disponibile solo sul mio sito “stimolazioneinfantile.it”

   D: “Il programma mi interessa molto, ma sono diffidente a fare acquisti online: ci sono molte truffe su Internet”.

   R: Non posso darti torto. Le persone oneste (e disoneste) esistono dappertutto (sia in Internet che nel mondo “reale”). Nel caso avessi dubbi specificamente per acquistare il mio programma puoi tranquillamente scrivermi a:  mailto:info@stimolazioneinfantile.it o telefonarmi allo 0833.692325.

   Sarò ben felice di risponderti personalmente e di chiarire tutti i tuoi dubbi.

 

Onestamente, quanto vale
 per te tutto questo?

   Se consideri che i materiali contenuti nel mio programma hanno il potere di far apprendere facilmente l’inglese al tuo bimbo, ti aspetteresti probabilmente di pagare una fortuna per ottenerli.

   In effetti, i partecipanti ai miei seminari di 16 ore sul tema pagano esattamente 748 € ed i clienti che mi chiedono consulenze specifiche un minimo di 70 € per solo 45 minuti di colloquio.

   Ma tranquillizzati. Non ti farò pagare somme simili a quelle di cui ho appena parlato.

   Non pagherai 748 €, né tanto meno 70 €.

   Penso che sarai piacevolmente sorpresa di scoprire che l’investimento per il programma “Baby English” è di solo 47 €.

   No, non è un errore di stampa…il prezzo che ti chiedo di pagare è effettivamente quello che vedi scritto. Un prezzo  inferiore ad una cena fuori con la tua famiglia!

   Perché vendo “Baby English” per così poco?

   Beh, per due motivi:

   1. Non voglio che il prezzo costituisca una “scusa” per lasciarti sfuggire questa opportunità di insegnare fin da subito al tuo bimbo la lingua più parlata al mondo.

   Per cui se ti sta davvero a cuore il futuro di tuo figlio, sai bene che il prezzo assolutamente “imbarazzante” che stai pagando per questo programma NON costituisce assolutamente un problema.

   2. Inoltre, credo che, più sono generosa con gli altri, più gli altri lo saranno con me. Il mondo ci restituisce SEMPRE quello che diamo, in un modo o nell’altro. E son sicura al 100% che questo avverrà anche per l’offerta che ti sto facendo in questa lettera…sono pronta a scommetterci!

   E, come se non bastasse, potrai contare sulla mia “Garanzia di ferro”.

   Ecco di che si tratta…
 

Metti alla prova i materiali del programma
completamente a mio rischio…
e poi decidi!
 

   Ora, sono sicura che se il mio programma desse a tuo figlio l’opportunità di imparare effettivamente l’inglese, lo vorresti acquistare quanto prima.

   Il problema è che non mi conosci personalmente e capisco che puoi essere scettica nei confronti della mia offerta. Per cui, non mi posso aspettare che tu creda a quanto ti ho raccontato. E non mi posso neppure aspettare che tu creda alle testimonianze dei successi ottenuti dai bimbi di coloro che hanno partecipato ai miei corsi.

   Proprio per questo, voglio che tu abbia l’opportunità di leggere e mettere in pratica i materiali contenuti nel programma…e poi decidere se questi fanno o meno per te.

   Ecco quindi cosa ti suggerisco di fare: prova tutte le attività suggerite in “Baby English” per il periodo di 10 giorni.

 

Ma affrettati: il programma "Baby English "
 non sarà disponibile per molto...

   Come già dicevo, potrai ordinare il programma “Baby English ” solo fino   martedì 31 ottobre.

   Perché?

   Perché il "pacchetto" che acquisti comprende anche il programma di consulenza individualizzata al quale posso ammettere solo un numero limitato di partecipanti.

  Allora, vuoi far salire anche il tuo bimbo sul “treno” dei più fortunati? Un treno che potrebbe non passare più in futuro?

   Alcune occasioni (come questa) capitano solo una volta nella vita e non si ripetono più.

   Per cui, se ADESSO non è il momento giusto per cogliere quest’incredibile opportunità, probabilmente non lo sarà mai più.

  Immagina: tra un mese (il tempo di mettere in pratica i materiali del programma) anche tu potrai aiutare il tuo bimbo a comprendere ed usare le sue prime parole in inglese…e deliziarti osservando il suo viso di gioia mentre le pronuncia…

   …oppure ti starai ancora grattando la testa, cercando di capire quali stimoli fornirgli perché padroneggi fin da subito la lingua più parlata al mondo.

   Perché quindi lasciare al caso il futuro del tuo piccolo?

   Perché non fare un favore al bimbo (e a te stessa), e mettere alla prova i materiali del programma ORA, prima che quest’opportunità svanisca per sempre?
  

   Con amicizia e stima,

 Dott.sa Liliana Jaramillo


Clicca qui per ordinare “Baby English ” ADESSO
tramite Pay Pal


Clicca qui per ordinare “Baby English ” ADESSO
tramite bonifico o vaglia

  

   PS: Nel caso non lo ricordassi, sei coperta al 100% da una garanzia di 10 giorni del tipo “Ti rimborso senza nessuna domanda”. Non hai NULLA da perdere…ma tutto da guadagnare!

   PPS: Non scherzo e non baro: potrai ordinare il programma SOLO fino a martedì 31 ottobre Non so se e quando il programma sarà di nuovo disponibile, e, se questo succederà, certamente sarà ad un prezzo ben più alto dell’attuale. Fidati del tuo istinto ed ordina “Baby English” adesso, prima che sia troppo tardi…

   PPPS: Ancora indecisa? E’ possibile che tu nutra ancora dei dubbi a cui non ho risposto a dovere in questa lettera. In questo caso, non esitare a scrivermi a:
mailto:info@stimolazioneinfantile.it o a telefonarmi allo 334.9144380 per qualunque chiarimento.

   Sarò molto felice (ed onorata) di risponderti personalmente!

 

 

D.ssa Liliana Jaramillo - Dott. Giuseppe Falco

Via don Tonino Bello, 21 73049 Ruffano LE 349.4422148
Orario di attenzione al pubblico
Lun-Ven 9:00-13:00 / 15:00-18:00
P.I. 03401600758
Tutto il materiale contenuto in questo sito è copyright © Liliana Jaramillo, 2015